Master in "Psicologia dell'arte e autobiografia creativa"

Master in “Psicologia dell’arte e autobiografia creativa”

ATTESTATO ACCREDITATO MIUR DA 80 ORE

CODICE SOFIA 72117 

 

Master in “Psicologia dell’arte e autobiografia creativa”

ATTESTATO ACCREDITATO MIUR DA 80 ORE

CODICE SOFIA 72117

 

L’arte conosce l’uomo forse anche meglio della scienza. Di sicuro, lo conosce da prima. Da sempre mezzo di formazione umana, l’arte è, infatti, lo strumento privilegiato per esprimere, in maniera sintetica, come, ad esempio, nel fermo immagine di un dipinto, le emozioni e quelle condizioni dello spirito che le parole faticano a raccontare. In questo senso, l’arte è la forma dell’indicibile taciuto, del non-detto e perfino del non-ancora-pensato. Con la logica, le parole e la razionalità l’uomo ha costruito le società ma non tutto può essere detto con le parole: per questo, è nell’arte che l’uomo si rifugia quando sente di dover esprimere qualcosa di più intenso e profondo. Se, infatti, le parole riuscissero a raccontare quello che proviamo, se le parole degli altri riuscissero a farci vivere l’esperienza dei loro sentimenti, allora l’arte sarebbe del tutto inutile e non ce ne sarebbe alcun bisogno. Ecco che però l’arte è il modo che l’uomo ha volutamente cercato e trovato per raccontare quello che vive intimamente, le emozioni e le sensazioni, per esprimere le quali le parole non sono sufficienti. Per questo, essa è definita unica, insostituibile e universale. Quanto più, infatti, un’opera appare unica, quanto più è universale, cioè quanto più esprime valori universali, in cui gli altri si rispecchiano, e che non sono comunicabili diversamente, tanto più è insostituibile.

Il motivo è che l’arte non si limita a rappresentare la realtà: piuttosto, la trasfigura, la trasforma.

Accanto alla storia narrata da ogni opera d’arte (la presenza di immagini, di personaggi che alludono a situazioni reali), c’è la trasfigurazione, realizzata dall’autore, consapevolmente nei dipinti con valore artistico, inconsapevolmente, almeno inizialmente, nei lavori autobiografici spontanei. In ogni opera, in qualunque modo realizzata, c’è sempre un significato nuovo e ulteriore che si affianca al messaggio neutro dell’opera stessa, desumibile dalla realtà dei personaggi.

L’ulteriore significato di cui si va in cerca è il significato del significato, cioè un significato aggiuntivo e nascosto che non viene colto immediatamente, che non è esposto alla percezione immediata. Ecco il significato emotivo dell’opera d’arte: non un significato cognitivo ma uno in apparenza impercettibile, quasi invisibile, e di sicuro non diversamente dicibile.

Il potere formativo che l’arte possiede per l’uomo risiede proprio in questo: spiegare come funziona l’animo umano e la sua naturale inclinazione alla socialità, fatta di condivisione con gli altri simili, di comunicazione di contenuti e di senso emotivo, attraverso cui gli stessi contenuti acquisiscono nuovo significato.

Tale significato, verbalmente inattingibile ed emozionale, è un significato di fusione con le altre persone della nostra specie e con gli altri eventi del mondo, così come è stato per lunghissimo tempo il viaggio preverbale verso la consapevolezza, quando gli ominidi non utilizzavano ancora la parola per comunicare. Ecco, allora, la funzione dell’arte: raggiungere la parte più profonda della nostra umanità, intima e spesso inconsapevole, che tuttavia è essenziale a definire la nostra identità e la nostra evoluzione.

Il master Psicologia dell’arte e autobiografia creativa si articola in due capitoli e cinque sezioni:

1. Psicologia dell’Arte, composta dalle sezioni

• Interpretazione e arte e

• L’empatia spiegata con l’arte;

2. Autobiografia creativa, composta dalle sezioni

• Il Metodo Autobiografico Creativo per l’intelligenza emotiva,

• Immagini dal corpo: i monumenti dell’anima e

• La tecnica della fiaba autobiografica.

Psicologia dell’Arte

Il modulo si propone di affrontare il problema dell’interpretazione dell’opera d’arte e dell’immedesimazione empatica. Attraverso il commento ad alcune tra le grandi opere della storia dell’arte mondiale, si proverà a mostrare come le opere d’arte possano costituire non soltanto una via di accesso privilegiata alla conoscenza dei processi psichici che operano nell’artista (con cui si identifica lo spettatore), ma anche come l’arte possa indicare nuove strade verso la comprensione della soggettività umana, come essa si manifesta nelle relazioni interpersonali e con il mondo e perfino nella pratica clinica.

Docente e Direttore del modulo: Prof. Diego Centonze, Neurologo, Psichiatra, Professore Ordinario di Neurologia dell’Università di Roma “Tor Vergata”, Preside della Facoltà di Psicologia dell’Università Telematica Internazionale Uninettuno, Co-Direttore della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia “Psicomed”.

Autobiografia creativa

Il modulo si sviluppa lungo le attività caratterizzanti del Metodo Autobiografico Creativo per l’Intelligenza Emotiva, il metodo esperienziale di evoluzione personale basato sull’espressione artistica spontanea e improvvisata e sulla narrazione fantastica. Lungo un percorso che va dall’organizzazione e realizzazione delle singole attività, ad uso di tutti ma particolarmente utili a psicologi, educatori, pedagogisti, insegnanti, formatori, counselor, coach, arti terapeuti, artisti, appassionati di crescita personale, tecnici della riabilitazione, assistenti sociali, operatori della relazione d’aiuto ecc., alla loro applicazione nei diversi contesti, i corsisti apprenderanno le tecniche dell’autobiografia creativa, della lettura delle immagini e della verbalizzazione per gestire setting di gruppo e individuali in totale autonomia.

Docente e Direttore del modulo: Dott. Stefano Centonze, Laureato in Scienze della Formazione e dell’Educazione, Ideatore del Metodo Autobiografico Creativo per l’Intelligenza Emotiva, Arti Terapeuta Certificato, Master in Tecniche di Analisi della Persona.

Incluso nel percorso il libro Il Metodo Autobiografico Creativo. Intelligenza Emotiva e narrazione di sé con la Tecnica della Fiabazione per la crescita personale di Stefano Centonze, Edizioni Circolo Virtuoso, 2017.

 

titolo rilasciato

Al termine del percorso formativo, al corsista viene rilasciato il titolo di Master in “Psicologia dell’arte e autobiografia creativa”, dal valore complessivo di 80 ore.

L’attestato è accreditato MIUR per la formazione e l’aggiornamento dei docenti.

 

Scoprire se stessi con il gioco creativo è il modo più immediato per entrare in contatto con la dimensione emozionale.

Scopri il Master in “Intelligenza Emotiva negli ambienti di apprendimento” CLICCA QUI
Visita il sito del fondatore del Metodo Autobiografico Creativo: stefanocentonze.it

Programma del Corso

Interpretazione e arte
Interpretazione e arte – Parte prima 01:05:00
Interpretazione e arte – Parte seconda 00:45:00
Empatia raccontata attraverso l'arte - Definizioni di empatia
Sentire le emozioni degli altri 00:12:00
Il modello tripartito 00:08:00
Il modello quadripartito 00:11:00
Dolore empatico e contagio emotivo 00:10:00
Paura e immaginazione 00:10:00
Reazioni eccessive alle immagini 00:07:00
Empatia raccontata attraverso l'arte - Storia delle emozioni
Origini storiche delle emozioni 00:09:00
Lo studio scientifico delle emozioni 00:09:00
Le emozioni in epoca vittoriana 00:07:00
Emozioni culturali 00:10:00
Emozioni universali e intelligenza emotiva 00:11:00
Empatia raccontata attraverso l'arte - Arte Emozioni Empatia
Emozioni universali 00:09:00
Abitudini associative utili e relazione mente-corpo 00:09:00
Tra Arte e Neuroscienze Parte 1 00:08:00
Tra Arte e Neuroscienze Parte 2 00:05:00
Risposte emotive all’arte 00:12:00
Empatia davanti all’opera d’arte 00:10:00
Movimento ed emozione 00:08:00
Immagini, movimento ed empatia 00:09:00
Storia dell’arte ed empatia 00:11:00
Identificazione del volto e sua interpretazione 00:09:00
Damasio e il circuito come se 00:09:00
Rizzolatti e il sistema specchio 00:10:00
Empatia raccontata attraverso l'arte - Espressione artistica, emozioni autobiografia dell'anima
Empatia ed espressione artistica 00:10:00
I monumenti 00:11:00
Memorie e mostri 00:09:00
I ricordi 00:08:00
La memoria come progetto 00:06:00
Empatia raccontata attraverso l'arte - Esercizi empatia
Osservare le emozioni degli altri 00:05:00
Eye contact ed empatia 00:07:00
Il Metodo Autobiografico Creativo per l'intelligenza emotiva
Il Metodo Autobiografico Creativo 00:10:00
Intelligenza Emotiva 00:09:00
Descrizione attività 00:06:00
Riscaldamento 00:12:00
Esercizi di fiducia 00:12:00
Immagini dal corpo 00:05:00
Verbalizzazione – Immagini dal corpo 00:05:00
Le sagome 00:07:00
Verbalizzazione – Le sagome 00:03:00
Autoritratto 00:00:00
Nome, crocevia, stanza, aneddoto 00:12:00
Copertina del romanzo della vita 00:06:00
Storia immaginaria 00:07:00
Attivazione e attenzione 00:02:00
Massaggio sonoro e benessere 00:03:00
Scrivere una fiaba 00:05:00
Riflessioni e varianti sulla storia individuale 00:10:00
La storia del gruppo 00:06:00
Drammatizzazioni 00:04:00
Metafora e tempo nella fiaba 00:15:00
Funzione storia del gruppo 00:12:00
Le 31 funzioni di Propp 00:08:00
La curva della storia 00:09:00
Il viaggio dell’eroe 00:07:00
La tecnica della fiaba autobiografica
Presentazione della Tecnica della Fiaba Autobiografica 00:10:00
Il processo creativo 00:10:00
Le 5 fasi del processo creativo 00:10:00
La tecnica della Fiabazione nel Metodo Autobiografico Creativo teatro come arte del presente 00:10:00
Emozioni e incontro nel Metodo Autobiografico Creativo 00:07:00
I monumenti dell’anima 00:09:00
Ombra e benessere 00:06:00
Creatività ed emozioni 00:05:00
Lo svelamento 00:07:00
Lettura delle immagini dal corpo (part. 1) 00:08:00
Lettura delle immagini dal corpo (part. 2) 00:08:00
Origini della tecnica della fiabazione 00:09:00
La tecnica della fiabazione da intuizione metodologica a evidenza scientifica 00:04:00
Fiabe classiche e storytelling 00:09:00
La catarsi nelle fiabe 00:07:00
Morfologia della fiaba 00:08:00
Il viaggio dell’Eroe e le funzioni elementari 00:12:00
Scrivere una fiaba autobiografica (part. 1) 00:09:00
Scrivere una fiaba autobiografica (part. 2) 00:08:00
Scrivere una fiaba autobiografica (part. 3) 00:08:00
Scrivere una fiaba autobiografica (part. 4) 00:08:00
Scrivere una fiaba autobiografica (part. 5) 00:09:00
Il Gioco della Fiaba Autobiografica 00:09:00
Le domande del conduttore 00:06:00
Le carte-stimolo in ambito educativo 00:07:00
Le carte-stimolo in ambito clinico 00:07:00
Lavorare con le immagini dal corpo: i Monumenti dell’Anima per la scoperta di sé
Presentazione del corso sui Monumenti dell’Anima 00:11:00
Il pensiero creativo 00:09:00
I momenti elettivi della creatività 00:07:00
Il Metodo Autobiografico Creativo per Intelligenza Emotiva (part.1) 00:04:00
Il Metodo Autobiografico Creativo per Intelligenza Emotiva (part. 2) 00:09:00
Monumenti memoria ombra 00:07:00
Riscaldamento e avvio del lavoro con i Monumenti dell’anima 00:10:00
L’indicibile taciuto 00:08:00
Clandestini a bordo e killer in incognito 00:08:00
Analisi di monumenti dell’anima 00:04:00
Sagome corporee come Monumenti dell’anima 00:10:00
I concetti di confine e limite nel lavoro con le sagome corporee 00:12:00
Empatia ed exotopia 00:06:00
I monumenti dell’anima 00:09:00
La memoria e il passato 00:07:00
La memoria e il ricordo 00:10:00
Monumenti e mostri 00:05:00
L’Ombra reclama il suo spazio 00:11:00
Il terzo mediatore dell’Ombra 00:10:00
Assorbimento dell’Ombra 00:12:00
Prova conclusiva
Prova conclusiva 00:00:00

Recensioni del corso

4.8

4.8
6 recensioni
  • 5 stelle5
  • 4 stelle1
  • 3 stelle0
  • 2 stelle0
  • 1 stelle0
  1. Molto interessante

    5

    Molto utile, soprattutto davvero pratico nonostante sia online. Lo consiglio vivamente sia per la parte teorica che pratica. Soddisfatto di questo master!

  2. Uno sguardo dentro noi stessi

    5

    Corso molto interessante, condotto in maniera magistrale dal professor Centonze.
    Sono una docente di lettere e sicuramente l’aver seguito le lezioni proposte nei vari moduli mi sta dando validi spunti per migliorare la mia didattica quotidiana nell’accompagnare i ragazzi, attraverso una nuova metodologia accattivante ed incisiva, verso una più approfondita conoscenza delle loro emozioni e del modo in cui poterle esprimere.
    Complimenti!

  3. Interessante

    5

    Molto interessanti gli argomenti affrontati sia dal punto di vista artistico sia medico.

  4. 4

    Molto interessante, in alcune parti ripetitivo ma, come si dice, repetita iuvant! Aprrezzabilissima la parte pratica che offre diversi esempi di attività, che ho completato con l’acquisto del libro “70 giochi di creatività” di Centonze e Cino, Ed. Circolo Virtuoso. Sulla base di quanto appreso ho elaborato un progetto educativo che sto per realizzare a scuola.

  5. Interessante

    5

    Corso interessante e scorrevole. Fornisce buoni spunti per il lavoro in classe.

  6. Eperienza notevole e accrescitiva

    5

    Come insegna Leonardo la pittura è filosofia è conoscenza più diretta delle parole, perché è un’operazione dotata di pensiero: meglio un dipinto illustrato che uno scritto. Apprendere in questo corso il lavoro sui Monumenti dell’anima ha avuto una ricaduta immediata nella mia classe con adolescenti di 15 anni, il risultato è stato positivo, non solo dal punto di vista didattico, ma soprattutto educativo. L’autostima che ne è derivato sarà per loro un bagaglio personale che porteranno con sé nella vita.
    Paola Rossi

232 STUDENTI ISCRITTI
Scuola di Intelligenza Emotiva

Scuola di Intelligenza Emotiva è un progetto di Artedo Network Srl copyright ©2021-2022
Metodo Autobiografico Creativo® è un marchio registrato di proprietà di Stefano Centonze

Artedo Network Srl
viale Oronzo Quarta n° 24 – 73100 LECCE
Cod.Fis.| P.IVA: 04618720751
Mail: info@scuolaintelligenzaemotiva.it
Tel: (+39) 0832 601223
Tel/WA: (+39) 349 6449459

immagine

Privacy Policy
Cookie Policy

I contenuti di questo sito web sono copyright (©) di Artedo Network Srl, se non diversamente indicato - Tutti i diritti sono riservati